Influenza culturale e ruolo dei media

Definizione di comunicazione di massa o «Mass media»
La comunicazione di massa o Mass media è l’insieme delle tecniche che mettono ogni sorta di messaggio a disposizione di un indifferenziato e vasto pubblico, chiamato «massa». Si tratta, infatti, di una forma di comunicazione sempre mediata dalla tecnologia e che va da uno a molti.
Questo tipo di comunicazione si è sviluppata con la nascita della società di massa (fine XIX secolo) e con lo sviluppo della stampa.
Oltre a far parte della comunicazione interpersonale, i mass media sono i principali canali della comunicazione sociale.

Il primo ruolo dei Mass media nella società attuale
Far passare un messaggio è il principale obiettivo della comunicazione. Numerosi e dominanti, i mass media servono a far passare universalmente questo messaggio. Riescono a raggiungere immediatamente un grande pubblico, che può essere disperso fisicamente. I mass media svolgono anche un ruolo primario nel dialogo interculturale.
Questi mezzi di comunicazione di massa presentano molti vantaggi per la società di oggi: siamo sempre informati e ovunque noi ci troviamo. Ma sfortunatamente, questi mezzi di comunicazione non sempre sono usati con professionalità e responsabilità.

Effetti sulla società: influenza politica e sociale
Oggi, i mezzi di comunicazione di massa hanno una grande importanza nella nostra società: permettono la circolazione e la divulgazione delle idee e delle informazioni, ma influenzano anche i nostri modi di comportarci e di pensare. La maggiore parte delle informazioni passa attraverso i mass media; ciò si ripercuote sui processi decisionali in ambito economico, sociale e politico, ma anche sull’opinione pubblica. I mass media hanno profondamente trasformato la cultura e la società. Essendo sempre più presenti nelle nostre vite, sono riusciti ad influenzare inevitabilmente i nostri pensieri e a modificare i nostri modi di vita e i nostri comportamenti. Influenzano anche il nostro atteggiamento e tentano di convincerci sulle abitudini da seguire, sui prodotti di consumo da comprare o sulle pratiche di salute da adottare.

La comunicazione di massa suppone anche la consumazione veloce e il rinnovo continuo che passa dalla pubblicità. Di conseguenza, l’influenza sociale avviene tramite la pubblicità. I nostri occhi le nostre orecchie sono costantemente attirati dalla pubblicità, dalla televisione, dalla radio, dalle riviste o dai manifesti per le strade. Una buona pubblicità, cioè informativa e persuasiva, deve fare prevalere la voglia sul bisogno, in modo che il bisogno secondari o diventi prioritario.

Per questo, la pubblicità utilizza la sfera affettiva: una pubblicità da voglia di provare il prodotto, crea un’immagine positiva e sviluppa il desiderio del telespettatore.ESC.def_pariOpp

 

Riflessione dell’osservatorio immagini amiche Ravenna